DOPPELGÄNGER.

CHI CAMMINA AL TUO FIANCO

doppelganger locandina web

I l noir teatrale del Gruppo Number9, realizzato in collaborazione con Rialto Santambrogio, e prodotto da Nutrimenti Terrestri, dopo il debutto con il suo primo studio al Td IX – Teatro Tor Di Nona di Roma (2014), dopo le repliche alla Cometa Off, è stato ospite di KISS ME DEADLY rassegna multiforme sul noir (agosto 2015 – Campobasso). Ecco che ne ha detto e mostrato il TGR Molise:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Foto di Andrea Littera

Mi accorsi con stupore che l’intruso

non era altro che la mia immagine riflessa nello specchio

(Sigmund Freud, Psicoanalisi dell’arte e della letteratura)

Lo spettacolo. Se all’inizio si respira un’articolata leggerezza, propria della “commedia sofisticata”, presto l’atmosfera muta proiettando il pubblico dentro un vortice di crescente tensione in cui la suspense non risparmia né attori, né spettatori.

È “chi guarda chi?” il quesito che insiste al di là del gioco dei generi, in un lavoro che indaga dichiaratamente il tema del doppio, non per trovare una risposta all’origine dell’ambiguità ma per mettere a nudo quel dualismo originario insito in tutti noi.

“Come ci poniamo nel quotidiano quando sentiamo emergere dentro una parte distruttiva, accanto ad un’altra opposta e propositiva, e non riusciamo a fare a meno di mostrarla? E viceversa come ci comportiamo quando pretendiamo di far vincere quella buona, che sa stare generosamente al mondo? Abbiamo lavorato sulla recitazione costituendo degli appuntamenti fissi per i tre personaggi, delle stazioni emotive occupate a turno da tutti, fino a una sovrapposizione dei ruoli in cui ognuno è soggetto e oggetto dell’osservazione e della passione dell’altro.”

La divisione dello scena in due e l’impiego di monitor che trasmettono, nel vecchio formato televisivo 4:3, immagini in bianco e nero che provengono in diretta dalla seconda porzione di palco, mette in costante comunicazione i due spazi. E restituisce fisicamente il concetto di controllo: viene resa visibile la tendenza dei personaggi ad osservarsi, a spiarsi. 

Un’esperienza voyeurismo che ha tutto il gusto di un film trasmesso su un apparecchio televisivo negli anni Cinquanta.

Su idea scenica di Christian Angeli. Con Chiara Condrò, Katiuscia Magliarisi, Francesco Polizzi. Luci e macchinazioni sceniche: Giacomo Cursi. Video animazione Gaetano Polizzi.

INFO COMPAGNIA

Ufficio stampa Gruppo Number9

grupponumber9@gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...